Arte marziale Gatka

Gatka, è un’arte marziale che nasce tra le popolazioni dei Sikh del Punjab, india del Nord. Le sue radici affondano nella tradizione del Kalaripajat, la più antica delle arti marziali che si conosca.

Gatka, è un’arte marziale che nasce tra le popolazioni dei Sikh del Punjab, india del Nord.

Le sue radici affondano nella tradizione del Kalaripajat, la più antica delle arti marziali che si conosca.

La straordinaria evoluzione dei Sikh e le gesta dei dieci Guru, è scolpita nella storia dell’umanità; grazie alla forza e al carisma dei dieci guru, il popolo del Punjab, è riuscito ad affrancarsi da 200 anni di oppressioni,

 

invasioni e di colonizzazioni spirituali. In tutta India, i Sikh sono indistinguibili per il loro aspetto, il loro orgoglio, e lo sguardo intenso che non nasconde il loro approccio profondo alla ricerca spirituale.

In tutto questo, la gatka è l’esperienza quotidiana di una popolazione che per ottenere la pace ha sofferto guerre e martiri senza confronti. Tutta la storia, scandita a cavallo tra il 15° ed il 18° secolo, si legge negli occhi dei Sikh, nei loro canti devozionali, nelle preghiere recitate, nella gioia dei ragazzi che dall’età di 5 anni praticano la gatka nelle Gurdwuaras (i templi) del Punjab.

La gatka ora è gioia dinamica ! Una straordinaria arte marziale, incarnata nella danza, nella musica e nella cultura di una popolazione fiera e profonda.

Gatka vuol dire grazia, la stessa grazia (Shakti) di cui si parla nel kundalini yoga, la grazia muovere il corpo, nella leggerezza e allo stesso tempo nella sicurezza dei movimenti.

Tutto si muove in rotazione.

Dalla profonda contaminazione con la cultura Sufi i Santi-guerrieri che praticano la Gatka, imparano che la trascendenza si ottiene roteando su sé stessi continuamente, e di questo insegnamento, ne fanno uno dei loro punti di forza, un gatker in combattimento, lo si distingue chiaramente dalla sua traiettoria circolare e dai suoi rapidissimi movimenti, di eleganza magistrale.

Oggi imparare la Gatka vuol dire imparare a contenere e a trasformare la rabbia interiore, lo stress e a risolvere le difficoltà prima con il corpo fisico e poi con un atteggiamento morale e psicologico vincente.

La meditazione è parte integrante del sistema di allenamento; è grazie ad essa che si velocizza l’apprendimento della disciplina, e si rafforzano l’autostima, e la connessione con il sé profondo.

Pubblicato il: 19 August 2021

Blog

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento